Ciao Isolina

Le mogli dei cinofili sono erroneamente considerate di secondo piano, a qualcuna piacciono i cani ad altre no. Isolina amava i suoi Bracchi e affiancava spesso Vittorio nell’allevamento “Di Cascina Merigo” e in occasione di manifestazioni, prove, raduni di razza. Poi si ammalò e Vittorio rimase solo nelle sue trasferte; le notizie sulla sua salute che ci arrivavano interpellando Vittorio ci raccontavano di alti e bassi nella lotta quotidiana per la vita, sino all’epilogo di ieri con l’annuncio della dipartita di Isolina.
Si dice che per chi ha sofferto a lungo di una malattia la morte possa risultare come una liberazione, un sollievo – e forse è così – ma per chi rimane il vuoto e il dolore di quella mancanza accompagnerà le giornate per l’intera vita. Per questo Vittorio, tutta la SABI ti è vicina, coraggio.